Duo Cordas et Bentu

Il Duo “Cordas et Bentu” nasce dal desiderio di Maria Luciani, chitarrista, e Francesca Apeddu, flautista, di approfondire il vasto repertorio, originale e non, per flauto e chitarra. Entrambe hanno studiato al Conservatorio di Musica di Sassari, sotto la guida di Roberto Masala (chitarra), Carmelita Scano (flauto) e Michele Nurchis (musica da camera).

Come cameriste, si sono formate seguendo le masterclasses dei maestriIvan Rabaglia, Oscar Ghiglia, Frèdèric Zigante, Andrea Oliva, Arturo Tallini, Claudio Montafia, Lorenzo Micheli, Antonio Amenduni, Giampaolo Bandini, MarcinDylla, Giulio Tampalini, Maurizio Valentini, Michele Marasco, PaoloTomasello, Piero Viti, Matteo Mela, perfezionandosi presso prestigiosi istituti come la Carpi Chamber Music Academy, l’Accademia Chigianadi Siena (presso cui hanno ricevuto il diploma di merito), il Campus delle Arti di Bassano del Grappa e il Conservatorio Superiore della Svizzera Italiana di Lugano.

Tra gli ottimi risultati ottenuti nel 2014: Primo Premio al Concorso Internazionale “Crescendo” di Firenze, Primo Premio al Concorso Nazionale “Ansaldi-Servetti-Tomatis” di Vicoforte (Cuneo), Primo Premio al Concorso Nazionale “Dal Classico al Jazz” di Lanusei (Ogliastra). Nel 2015 si sono distinte ottenendo il Secondo Premio al Concorso Internazionale “Nilo Peraldo Bert” di Piedicavallo (Biella), il Terzo Premio al 16° Concorso Nazionale “Riviera Etrusca” di Piombino, hanno ricevuto la prestigiosa borsa di studio del Lions Club Host di Cagliari vincendo il concorso “Golfo degli Angeli” e sono le vincitrici dell’XI edizione del “Premio Campus – Campus delle Arti Festival” di Bassano del Grappa (Vicenza), grazie al quale si sono recentemente esibite per la Comunità degli Italiani di Fiume alla presenza del Console italiano in Croazia. Nel 2017 hanno vinto il Primo Premio ex-aequo al “Bale-Valle GuitarCompetition”, il Primo Premio nella cat. Musica da Camera al concorso chitarristico “Città di Voghera” ed il Primo Premio Assoluto al Concorso Internazionale “Nilo Peraldo Bert” di Piedicavallo (Biella).